Sign in

Sign up

Shivers (Cut-Up Publishing) – Recensione

By on 17 Novembre 2023 0 353 Views

SHIVERS – 23 STORIE AGGHIACCIANTI DI SUSPENSE E TERRORE, raccolta di racconti del brivido curata da Richard Chizmar e targata Cut-Up Publishing.

Con “Shivers”, Cut-Up porta in libreria e nelle casa degli horror dipendenti racconti inediti in Italia di maestri dell’horror come Stephen King, Jack Ketchum e Richard Matheson Jr., un volume imperdibile per appassionati e collezionisti.
La raccolta abbraccia l’horror a tutto tondo spaziando fra le diverse sfumature del concetto di “orrore”. Si va da racconti molto classici con fantasmi, mostri e zombie, ad altri dove l’orrore sta nel senso di alienazione dei protagonisti, nella follia che striscia sottopelle e che talvolta finisce per esplodere, o in un irrisolto senso di colpa e di perdita.

Quest’ultimo è il caso del racconto di King, che apre la raccolta con una malinconica vicenda nella quale i fantasmi sono quelli della guerra del Vietnam.
Non mancano racconti ironici e grotteschi, come “C’è un gorilla nella mia stanza” di Ketchum, o “L’ora di mezzo” e “L’esplorazione sessuale è un crimine“, che spiazzano con conclusioni atipiche.
Vengono affrontate tematiche relative al folklore sud americano, come in “Sopra la città sepolta” di Daniel Braum, ma si parla anche di mitologia nordica, come nel racconto “Una casa per i più piccoli” di Michael M. Hughes, in cui troviamo fate, misteriosi abitatori delle foreste e neonati sostituiti nelle culle con esseri non umani.
Siamo catapultati in scenari apocalittici in “Gamma” di Laird Barron, ma anche in “Autofagia” di Ray Garron, ambientato in un futuro distopico in cui il governo controlla in maniera ossessiva i cittadini, al punto che la frustrazione e gli appetiti repressi di questi ultimi prendono metaforicamente forma fisica…
Ad avermi personalmente colpita per la sua originalità e per la sottile inquietudine che suscita è “La sedia” di Bentley Little. Nel racconto, il protagonista, durante una escursione fra i boschi, trova una sedia al centro di una radura, una posizione in cui è logicamente e fisicamente impossibile che possa trovarsi.


Ce n’è insomma per tutti i gusti, come sottolinea anche Stefano El Brujo Fantelli nella sua gustosa prefazione a base di pizza cheddar.


Da recuperare!

Per l’acquisto: SHIVERS

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *